Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2010 JoomlaWorks, a business unit of Nuevvo Webware Ltd.
Home - NOVITÀ - Newsletter - San Valentino e Caffè Giordano
degustazioni_nav
visita_nav
galleria_nav
facebook nav
San Valentino e degustazione Caffè Giordano
Si potrebbe quasi dire che la strada per il paradiso passa attraverso una teiera; il dolce borbottio dell’acqua che lentamente si scalda, il piacere tattile di una tazza di porcellana, il piacere visivo del vedere le foglie di tè che cambiano forma e colore ed il gusto di assaporare infusioni dalla bontà celestiale: il tè ci invita ad utilizzare tutti i nostri sensi.

Berlo da soli è una forma di meditazione, una via per riappropriarsi del proprio tempo, berlo in compagnia è una via per disporre alla serenità, una forma d’accoglienza e di benvenuto.

Per questo motivo abbiamo pensato che, per la più romantica delle feste, una sfiziosa miscela di tè, uno zuccherino dalla forma inusuale, un biscotto alla rosa o alla violetta possano diventare gli ingredienti perfetti per proclamare il proprio amore alla persona amata. Nella nostra ricerca del tè perfetto per l’occasione ci siamo imbattuti nel tè “Amore” di Dammann Freres, per esempio, è un melange a base di petali di rosa e di violetta, mandorle tostate, cioccolato, eliotropio e bergamotto ed è perfetto per celebrare l’amore con delicatezza e soavità o il Cupido, con i suoi frutti maturi e i cuoricini rosa ci fa ripensare alla tenerezza di una promessa pronunciata a fior di labbra. E come non menzionare il Tè degli Amanti con le sue note speziate accostate al gradevole aroma di mele e petali di rosa, il Pomme d’Amour con le mele cotte al forno, il caramello ed un tocco di maraschino o la Sinfonia dei Sensi con la fragola, i frutti tropicali ed il fiordaliso? Tutti gioielli che è possibile arricchire con uno zuccherino a forma di fiore, cuoricino, farfalla o stella e, ancora più singolare, che è possibile appoggiare al bordo della tazza grazie alla scanalatura che ne consente il perfetto inserimento.

Ai più golosi invece consigliamo di provare i meravigliosi biscotti ai fiori di violetta, lavanda, rosa o gelsomino preparati con cura e maestria nel cuore della provincia alessandrina che si dice abbiano stregato anche Rania di Giordania che non manca di farne provvista per sé e per gli amici più cari ogni volta che le si presenta l’occasione.

E, se ancora non foste soddisfatti e voleste stupire la persona cara con qualcosa di davvero goloso ecco le marmellate francesi che, nel rispetto della tradizione e dell’eccellenza delle materie prime utilizzate, crea connubi fra frutti esotici, spezie e fiori che non potranno che incantare anche i più scettici come quello fra fichi e violette , albicocche e lavanda o fragole e rose.

Ma, per la verità, come molti di voi già sanno, da noi non si trovano solamente infinite varietà di tè e prelibatezze dolci e salate bensì anche una linea di caffè d’eccezione, quella di “Caffè Giordano 1938” che, con oltre sessant’anni d’esperienza e sotto la guida esperta di Attilio Bottala, Sabato 16 Febbraio dalle ore 15.00 in poi proporrà una selezione delle proprie monorigini in un percorso olfattivo e gustativo d’eccezione.

Saranno infatti proposti 4 grandi cru provenienti da luoghi molto lontani fra loro, un Etiopia Yirgacheffe, un India Mysore, un Brasile Cerrado ed un Guatemala Antigua Pastores  dei quali sarà possibile assistere non solo alla macinatura ma anche alla preparazione.

Appuntamento a Sabato!

{readonline}Fai clic qui per visualizzare online{/readonline} | {modify}Modifica la tua Iscrizione{/modify} | {unsubscribe}Cancellati{/unsubscribe}