Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2010 JoomlaWorks, a business unit of Nuevvo Webware Ltd.
Home - VIAGGIO INTORNO AL TÈ - Viaggi - Tra i giardini di Darjeeling
degustazioni_nav
visita_nav
newsletter_nav
galleria_nav
facebook nav
Tra i giardini di Darjeeling
Tra i giardini di Darjeeling Tra i giardini di Darjeeling Tra i giardini di Darjeeling Tra i giardini di Darjeeling Tra i giardini di Darjeeling Tra i giardini di Darjeeling Tra i giardini di Darjeeling Tra i giardini di Darjeeling Tra i giardini di Darjeeling Tra i giardini di Darjeeling Tra i giardini di Darjeeling Tra i giardini di Darjeeling
Tra i giardini di Darjeeling

Questa regione è famosa per le sterminate piantagioni di tè, da cui si produce il Darjeeling Tea, definito “lo champagne dei tè neri”, che è apprezzato ed importato in Europa sin dal XIX secolo.
Queste piantagioni, che vengono chiamate ancora “giardini”, vendono il tè ognuna con il nome della propria fattoria: Pattabong, Namring, Jungpana, Testa Valley.
ll tè che se ne ricava è considerato lo champagne dei tè, per il suo gusto fine di moscatello e il suo aroma, frutto della combinazione felice di temperature fresche, giusta umidità, quota, piovosità, qualità del suolo e dell'aria.
Le raccoglitrici nelle diverse piantagioni e giardini, sempre donne, lavorano fin dal primo mattino e spesso sono costrette ad arrampicarsi sulle colline terrazzate con forti pendenze.
Un lavoro faticoso che va ricordato, per sentire il valore che assumono alcuni nostri gesti semplici, come quello di bere una tazza di tè.
Per il clima e l'alta quota, le piante da tè non crescono per tutto l'anno: le foglie si raccolgono da aprile a ottobre.
I nuovi germogli si raccolgono a marzo, dopo le prime piogge primaverili. I secondi getti, invece, tra maggio e giugno. I monsoni, che raggiungono la zona a metà giugno e soffiano fino alla fine di settembre, portano molta pioggia con la conseguenza che il tè di questo periodo contiene molta umidità  ed è di media qualità.  

Esistono diversi Darjeeling a seconda del periodo in cui sono raccolti (first flush, in-between, second flush, autumnals), dei giardini di provenienza. Esistono anche dei blend ed una varietà di Darjeeling verde.

First Flush (primo raccolto): primi getti colti ad aprile. Il gusto è astringente, e varia a seconda dei giardini (sapore di moscatello o fine o delicato)

In-Between: raccolti tra aprile e maggio. Combina astringenza del first flush alla rotondità dei second flush. Spesso non sono in commercio.

Second Flush (secondo raccolto): raccolti tra maggio e giugno. Gusto rotondo e maturo, più fruttato e meno astringente del primo raccolto. Le foglie sono scure con punte argentate.

Autumnals: raccolti a ottobre-novembre. La foglia, dopo la lavorazione, si presenta scura, l'infusione color rame.

Blend (miscela): miscela di foglie raccolte in vari periodi e in diversi giardini. Gusto unico, aroma meraviglioso e alta qualità.